Biscotti al pistacchio con crema di robiola

Print Friendly, PDF & Email

Durante le feste la parola d’ordine è :Aperitivo!!!. Quale migliore occasione allora di provare questi biscotti al pistacchio guarniti da una delicata crema alla robiola!!!Di solito i biscotti li intendiamo sempre dolci con tante creme golose trascurando il fatto che si possono realizzare ottimi biscotti salati ,perfetti per l’aperitivo come dicevo prima ma anche ottimi per una merenda o la colazione se si vuole variare alternandola con quella classica a base di dolci.

Sono facilissimi da fare ,leggeri, friabili, ve ne innamorerete al primo assaggio .Una ulteriore chicca è che la pasta frolla salata la potete usare per tartine ,crostate o tartellette da farcire cotte oppure da arricchire prima della cottura.Come sempre mentre scrivo mi vengono mille idee che voglio condividere con voi tutti .Quindi bando alle ciance iniziamo subito ad impastare per la gioia dei nostri cari .

Tempi:

  • Difficoltà:facile
  • Preparazione:50 minuti
  • Cottura:20 minuti a 180°C forno ventilato
  • Dose per 35 pz

 

Ingredienti per la pasta biscotto:

  • 200 gr farina 00
  • 60 gr pistacchi no salati tritati finemente
  • 100 gr burro
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai rasi di zucchero
  • 1 uovo
  • Poco latte
  • Pizzico di pepe
  • 1 pizzico di lievito per torte salate.

Ingredienti per la crema al formaggio:

  • 150 gr robiola
  • 100 gr mascarpone
  • 40 gr parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaino erba cipollina tritata

Per completare confettura di datterino, pistacchi tritati, julienne di limone

Preparazione:

  1. Setacciate la farina in una ciotola abbastanza capiente e aggiungete lievito, il sale ,pepe, burro a pezzetti freddo da frigo e lo zucchero semolato.
  2. Lavorate con la punta delle dita finché le polveri con il burro non formino un composto della stessa consistenza del pane grattugiato. Fate questa operazione velocemente altrimenti il burro si riscalda e i biscotti avranno un sapore amarognolo.
  3. Unite i pistacchi tritati .se preferite una consistenza più croccante potete tritarli grossolanamente anziché fini come scritto nella ricetta.
  4. Velocemente lavorate la pasta aggiungendo l’uovo e se occorre poco latte freddo per ottenere un panetto liscio e sodo.
  5. Avvolgetelo nella pellicola per alimenti e fate riposare in frigo per 1 ora.
  6. Trascorsa l’ora riprendete la pasta e lavoratela velocemente, stendete una sfoglia dello spessore di 4/5 mm
  7. Con il taglia biscotti della forma che preferite ritagliate tanti biscotti fino ad esaurire la pasta.
  8. Posizionateli su una teglia rivestita di carta forno e cuocete in forno già caldo a 180°C con funzione ventilato per circa 20 minuti o fino a leggera doratura. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.
  9. Lavorate la robiola con la ricotta setacciata, aggiungete il formaggio e l’erba cipollina. Dovrà risultare una crema liscia e morbida.
  10. Utilizzando una sacca da pasticcere munita di beccuccio a stella da 1 cm distribuite su ogni biscotto un ciuffo di crema alla robiola e completate guarnendo a piacere con julienne di limone, pistacchi ,crema di pomodoro o ciò che più vi aggrada.

I biscotti si conservano a lungo  se conservati in barattoli di vetro a chiusura ermetica o scatole di latta, il tutto sempre riposto in luogo fresco e asciutto.

Potete stendere i biscotti molto sottili così una volta cotti li potete accoppiare con la farcia che preferite o servirli come crakers.

I passaggi più importanti

1

2

3

4

5

6

7

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*