Treccine alla panna

Print Friendly, PDF & Email

Sempre per la serie ho una confezione di panna per dolci aperta che ne faccio, eccovi una gustosa brioche.Soffice e delicata, leggera.Da mangiare da sola o accompagnata da una bella macedonia di frutta fresca è l’ideale per la merenda di tutti .Facilissima da fare a mano ,solo un po di olio di gomito ma si sa che impastare fa bene al corpo e allo spirito.Provatele e insaporitele come la fantasia vi suggerisce.

Tempi:

  • Difficoltà:media
  • Preparazione:30 minuti +  lievitazione
  • Cottura:20 minuti 175°C forno ventilato
  • dose per pz 10

 

Ingredienti:

  • 130 gr panna vegetale per dolci
  • 120 gr lievito madre( oppure 70 gr farina 00+40 gr acqua +10 gr lievito di birra)
  • 60 gr latte
  • 85 gr zucchero
  • 1 tuorlo
  • 1 bustina vanillina
  • 40 gr burro
  • 350 gr farina(150 gr Manitoba e 200 farina 00)

per lo sciroppo:

  • 120 gr acqua
  • 90 gr zucchero

Preparazione:

  1. Preparate lo sciroppo facendo bollire acqua e zucchero per 10 minuti.Tenete da parte al fresco.
  2. Sciogliete nella panna a temp. ambiente il lievito madre e unirvi il latte tiepido
  3. Dovrete ottenere una pastella fluida a cui aggiungerete lo zucchero facendolo sciogliere bene.
  4. Continuate unendo il tuorlo e la vanillina sempre facendo in modo che il tutto si amalgami bene.
  5. Setacciare le farine sul composto e iniziare ad impastare con le mani.
  6. Una volta che la farina avrà assorbito tutto il liquido e possibile unire il burro e continuare a lavorare.
  7. Una volta che il burro si sarà assorbito lavorate la pasta brioche sul piano da lavoro energicamente per circa 10 minuti senza aggiungere mai altra farina.
  8. Vi fermerete non appena la pasta avrà un aspetto liscio e setoso senza incollarsi alle dita.
  9. Formate una palla e ponetela a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per alimenti fino al raddoppio, facendo attenzione a non esporla a calore diretto o correnti d’aria.
  10. Una volta ottenuto il raddoppio del volume riprendete la pasta e stendetela dello spessore di 1 cm ottenendo un rettangolo di circa 20  cm x  30  cm
  11. Tagliare tante strisce larghe 1 cm  e lunghe 20 cm circa , vedrete che mentre le tagliate si restringeranno un po
  12. raggruppatele 3 per volta e formate le treccine.
  13. Ponetele a lievitare coperte da pellicola per alimenti, su una teglia da forno protetta da carta.
  14. al raddoppio del loro volume avvenuti infornate in forno gia caldo a 175°C per 25 minuti.
  15. Sfornatele e pennellate con lo sciroppo quando sono ancora bollenti.
  16. Fate raffreddare e servite cosparse di zucchero a velo

Se le volete conservare a lungo ,una volta cotte non le pennellate con lo sciroppo , fatele raffreddare e mettetele in sacchetti per freezer e congelatele.una volta scongelate le potete passare in forno caldo per 10 minuti o nel tostapane  e averne sempre a disposizione.

I passaggi più importanti

amalgamate affinche le farine assorbano il liquido alla perfezione

il burro aggiungetelo appena tolto dal frigorifero cosi non si surriscalda durante la lunga lavorazione diventando amaro

una volta lievitata la pasta risulta morbidissima e setosa

fate poca pressione ,sarà il peso del mattarello a pressare la pasta

fate le treccine sigillando le due estremità bene

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*