Ciambella Paradiso

Print Friendly, PDF & Email

Quando fa freddo e piove sono sempre alla ricerca di cose che mi diamo conforto e calore soprattutto nel cibo .Amo coccolarmi con qualcosa che mi scaldi l’anima ,mi rinfranchi dopo una lunga giornata ma che sia anche facile e veloce da fare.Sfogliando i mille appunti di una vita passata in cucina ho ritrovato questa ricetta é la torta Paradiso.Mai nome fu più azzeccato per un comfort food!!Una leccornia soffice e dolce che ad ogni morso procura una voluttà difficilmente immaginabile.Ma si sa amo sempre perfezionarmi ,arricchire con un tocco personale ogni ricetta e stavolta c’è stato lo zampino di tanti limoni freschi dal giardino dei miei genitori e uno stampo a ciambella a cerniera che adoro e di cui non posso fare a meno.Qualche piccolo ritocco ed ecco una splendida ciambella paradiso, profumatissima e di quel bel colore giallo brillante che ti mette di buon umore.Perfetta per tirarsi su in queste grigie giornate invernali dopo una lunga maratona fra casa ,lavoro e impegni vari o per iniziarla al massimo con un piccolo assaggio di paradiso.

Tempi:

  • Difficoltà:facile
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:40 minuti a 170°C forno ventilato
  • Stampo a ciambella da 26 cm diametro
  • Dose per 8 persone

 

Ingredienti:

  • 220 gr burro
  • 200 gr zucchero
  • 180 gr farina 00
  • 70 gr fecola di patate
  • 3 uova
  • 3 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino raso lievito per dolci
  • buccia grattugiata di 1 limone grande non trattato

 

Preparazione:

  1.  In una ciotola abbastanza capiente lavorate con le fruste elettriche il burro a temperatura ambiente e lo zucchero fino ad ottenere una massa chiarissima e spumosa.
  2. unite le uova e i tuorli mentre continuate a montare .
  3. Lavorate bene il tutto fino ad ottenere una crema liscia e priva di grumi.
  4. Grattugiate solo la parte gialla della buccia del limone nella ciotola (evitate di grattugiare anche la parte bianca che conferirebbe un retrogusto amarognolo) e continuate a montare con le fruste elettriche.
  5. Fermate lo sbattitore e Setacciate le farine con il sale e il lievito nella ciotola.Partite di nuovo a montare con lo sbattitore iniziando dalla velocità minima per poi passare gradualmente a quella superiore mano a mano che le farine vengono assorbite.Dovrete ottenere una pasta cremosa e senza grumi.
  6. Imburrate ed infarinate uno stampo da ciambella da 26 cm diametro e distribuite al suo interno cucchiaiate di pasta per ciambella.
  7. Con una spatola o cucchiaio livellate la superficie. infornate in forno già caldo a 170°C ventilato per 40 minuti circa.Fate la prova dello stecchino e se uscirà pulito potete sfornare la torta.fatela raffreddare su una gratella per dolci e poi ricopritela di zucchero a velo.

La torta paradiso è una di quelle torte che non richiedono l’uso di lievito chimico per lievitare.Se lavorato molto bene l’impasto grazie alle fruste elettriche ha già incorporato molta aria che in cottura farà lievitare il dolce rendendolo soffice.In questa ricetta ne uso una quantità minima rendendola adatta anche a chi per la prima volta prepara un dolce di questo tipo.

Quando versate l’impasto nella tortiera evitate di battere questa sul piano da lavoro per livellare il composto ,fareste perdere l’aria che aiuta a conferire sofficità alla torta. Usate un cucchiaio e in pochi secondi avrete un dolce ben livellato.

se conservata chiusa ermeticamente al fresco si mantiene più giorni fragrante e profumata

I passaggi più importanti

1

2

3

4

5

6

7

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*