Danese alla frutta

Print Friendly, PDF & Email

La danese alla crema è un classico della pasticceria italiana, morbida e fragrante .

Questa pasta brioche é molto versatile per realizzare altri preparati molto gustosi , pasticcini, torte da colazione oppure tartellette salate 

Tempi:

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 2h
  • Cottura: 20 minuti forno statico 180°C
  • per 18 pz

 

Ingredienti:

  • 500 gr Manitoba
  • 130 gr zucchero  a velo
  • 190 gr latte scremato
  • 140 gr burro
  • 2 uova
  • 25 gr lievito di birra
  • Buccia grattugiata di 1 limone grande
  • 1 bustina vanillina
  • 6 gr sale fino

Ingredienti per le pieghe:

  • 200 gr burro
  • 50 gr farina 00

Inoltre 250 gr crema pasticcera

1 barattolo albicocche sciroppate

Gelatina di albicocche

Ribes rosso

 

Preparazione:

questa pasta brioche è di per se molto facile nella prima parte fino alla lievitazione, la parte diciamo più laboriosa viene quando dovrete inserire il burro nella fase detta delle pieghe.

Io l’ho fatta a macchina la prima parte ma voi potete farla a mano semplicemente mettendoci qualche minuto in più e più olio di gomito.

Nel latte tiepido sciogliete il lievito di birra e la vanillina.

In una capiente ciotola setacciate la farina con lo zucchero, unirvi le uova e versando a filo il latte iniziate ad impastare con la punta delle dita.

Dovrete far si che le uova e il latte si amalgamino bene con le polveri così da ottenere una pasta molto morbida e quasi molliccia. Non aggiungete altra farina ma continuate ad impastare con l’aggiunta del burro morbido a fiocchetti. Lavorate con decisione e ritmo costante la massa finché non avrà assorbito il burro e lavorandola inizierà ad avere un aspetto lucido e setoso. Ci vorranno circa 20/25 minuti a mano.

Quando vedrete che la pasta si è incordata e si stacca dalle pareti della ciotola aggiungete il sale e la scorza di limone.  lavorate per altri 2 minuti coprite con pellicola e lasciate lievitare fino al raddoppio ,2 ore circa, in posto tiepido.

Nel frattempo ammorbidite gli altri 200 gr di burro e miscelateli con la farina versate su un foglio di pellicola per alimenti e formate una mattonella di 20 cm x 15 . avvolgetela nella pellicola e ponete in frigo.

Una volta che la pasta è lievitata stendetela su un piano infarinato ottenendo un quadrato di 40 x 40 cm al centro vi porrete la mattonella di burro tolta la pellicola e ripiegate verso il centro le estremità della pasta facendole aderire bene fra loro ottenendo un quadrato.

Ora inizia la fase delle pieghe: stendete la pasta ottenendo un rettangolo spesso 1 cm  e lungo 60,, poi partendo dal lato più corto del rettangolo ripiegate 1/3 della pasta verso il centro. prendete il lembo opposto e ripiegatelo verso il centro ottenendo una sorta di libro a 3 fogli. coprite con una canovaccio e ponete in frigo per 20 minuti.

Ripetere questa operazione altre 2 volte per un totale di 3 giri.

Dopo l’ultimo riposo in frigo riprendete la pasta stendetela ottenendo un rettangolo di 40 x 60 cm, ritagliare delle strisce di 60 cm x 3 cm

Arrotolate su se stessa ogni striscia di pasta ottenendo una sorta di torciglione, poi avvolgete su se stesso ogni torciglione ottenendo tante girelle di pasta.

Porre su teglia con carta forno , far lievitare 1 ore ,fare un incavo al centro di ogni danese con le dita e completare con uno spuntone di crema e mezza albicocca asciugata dal suo succo.

Far cuocere a forno statico per 15/18 minuti fino a completa doratura.

Una volta sfornate pennellare con gelatina calda.

Servire accompagnate da ribes rosso

I passaggi più importanti

Potete preparare anche una doppia dose per surgelarle. Una volta preparate le danesi, prima di farcirle con la crema , potete posizionarle un un vassoio con la carta forno ,coprirle con la pellicola e surgelarle.

La sera prima di mangiarle le mettete fuori dal congelatore e le fate scongelare tutta la notte, al mattino le completate come da ricetta e infornate….buon appetito

 

Comments are closed.