Mini Krapfen

Print Friendly, PDF & Email

Arriva carnevale e subito si pensa alle frittelle.In italia vantiamo una lunga e ricca tradizione di frittelle per il martedì grasso, e non mancherò di preparare per la gioia di tutti  ma stavolta ho voluto proporre un classico da colazione ,i Krapfen in versione mignon.

Ma avete visto quanto sono belli ,piccoli ,tondi ,ricoperti di zucchero a velo che a contatto con la superficie leggermente unta si trasforma in una glassa da leccarsi le dita.Un dolce e morbido involucro che nasconde un cuore di crema alla nocciola per gioire ad ogni boccone. La farcia cambia a seconda dei gusti e delle stagioni ,se poi non volete troppi sensi di colpa lasciateli al naturale, da gustare con un buon caffè.Festeggiare è bello ma lo è ancor di più se gustate un mini krapfen in compagnia dei vostri cari.

Tempi:

  • Difficoltà:media
  • Preparazione:40 minuti + 4 ore lievitazione
  • Cottura:2 minuti
  • Dose per 25 pz da 4 cm diametro

 

Ingredienti:

  • 100 gr farina manitoba
  • 150 gr farina 00
  • 60 gr zucchero
  • 1 uovo
  • 50 gr burro fuso e freddo
  • 15 gr lievito di birra
  • scorza grattugiata di limone
  • 60 gr acqua temp. ambiente
  • 2 gr sale
  • crema alla nocciola spalmabile per farcire
  • olio di semi di arachide per friggere

 

Preparazione:

  1. Setaccia le farine e lo zucchero in una capiente ciotola e aromatizzare con la buccia grattugiata del limone.
  2. aggiungi l’uovo ed inizia ad impastare.
  3. versa a filo l’acqua in cui avrai sciolto il lievito e continua ad impastare con la punta delle dita
  4. Quando si inizia a formare l’impasto versa il burro fuso e freddo, lavora facendo amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Una volta che si forma una palla appiccicosa trasferiscila sul piano da lavoro appena infarinato e lavorare a lungo con le dita fino a d ottenere una pasta liscia ,morbida che non si attacca al piano di lavoro e non lascia residui.
  6. Ci vorranno circa 15 minuti lavorando a mano ,se usi la planetaria il tempo si riduce a 8/10 minuti.
  7. Forma un panetto e rimettilo nella ciotola ,coprilo con un canovaccio pulito ,fa lievitare al caldo per circa 2 ore o fino al raddoppio del suo volume.
  8. Riprendi la pasta e stendila allo spessore di 5 mm e incidi con il tagliapasta a cerchio del diametro di 4 cm.
  9. Sistema i mini krapfen sul piano leggermente infarinato e lascia lievitare ancora 1 ora coperto con un canovaccio.
  10. Riscalda in una pentola a bordi alti l’olio facendo attenzione a non  farlo diventare bollente, si rischia di far scurire troppo i krapfen e di avere il centro ancora crudo.
  11. Fai friggere 5 o 6 krapfen alla volta prima da un lato fino a  doratura, poi rigirali e completa la cottura.
  12. Fa asciugare su un piatto con carta assorbente .
  13. Farcisci aiutandoti con una sacca da pasticcere e spolverizza con abbondante zucchero a velo.

La pasta per i krapfen , come tutti i lievitati ,è sensibile al freddo. Un trucco molto comodo è quello di far riscaldare il forno a 50°C , spegnerlo e tenere accesa solo la luce , avrete una piccola camera di lievitazione dove far maturare i vostri impasti lievitati con facilità.

potete farcirli come più vi piace ,confettura,marmellata, crema pasticcera, crema al mascarpone.

Sono molto buoni anche freddi e se conservati in un contenitore a chiusura ermetica si mantengono soffici .

I passaggi più importanti

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*