Pavlova

Print Friendly, PDF & Email

La Pavlova è un delizioso dolce a base di meringa morbida ,frutta fresca e chantilly. Le sue origini hanno luogo in Australia anche se si dice  che sia stata la Nuova Zelanda il suo paese di origine .Comunque il suo nome è una dedica alla famosa ballerina Anna Pavlova in tournée nei due paesi nel lontano 1926.Tornando a noi è un dolce molto fresco ottimo per riutilizzare gli albumi in esubero  che noi amanti del dolce ci troviamo sempre in frigo dopo aver cotto una deliziosa crema pasticcera o dopo una soffice genoise. In questa versione ho voluto usare usando gli amaretti e il liquore all’amaretto. Il risultato è una torta che mantenendo la sua freschezza ti coccola con il suo profumo di mandorla .E’ perfetta per una cena con gli amici o durante le festività .Elegante e semplice sono le parole che meglio si addicono a questo dolce. Provatela anche nella versione monoporzione e sbizzarritevi ad osare con abbinamenti sempre diversi e con ingredienti di stagione. Provatela anche con una ganache al cioccolato fondente …non smetterete di leccarvi le dita .

Tempi:

  • Difficoltà:media
  • Preparazione:60 minuti
  • Cottura:90 minuti a 110°C finzione ventilato
  • dose per una torta da 26 cm diametro

 

Ingredienti:

  • 170 gr albumi
  • 200 gr zucchero semolato bianco
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio amido di mais/maizena
  • 1 bustina vanillina

 

Ingredienti per la crema

  • 150 gr panna fresca
  • 150 gr panna vegetale
  • 80 gr zucchero a velo
  • 1 bicchierino di liquore amaretto
  • 60 gr amaretti sbriciolati

 

Preparazione:

  1. Con lo sbattitore elettrico iniziate  a montare gli albumi e il cucchiaio di aceto.
  2. Quando la massa inizia a gonfiarsi aggiungere 1/3 dello zucchero continuando a montare alla velocità alta.Dopo 2/3 minuti unire un altro terzo dello zucchero senza smettere di montare.Quando la meringa inizia ad avere un aspetto lucido completare con l’ultima parte dello zucchero rimasto e continuare a montare la meringa.
  3. La meringa dovrà risultare lucida e gonfia.
  4. Alla fine della lavorazione aggiungere la maizena e la vanillina.Lavorare per 2 minuti.
  5. A fine della lavorazione durata 15 minuti circa otterrete una massa spumosa ,ludica e soda.
  6. Su un foglio di carta forno disegnate un cerchio del diametro di 26 cm e poggiatelo capovolto sulla teglia da forno.
  7. Usando il cerchio disegnato in precedenza come riferimento versate la meringa al suo centro e spalmatela rimanendo dentro i bordi.Con la spatola create un incavo al centro della meringa e infornate.
  8. Una volta cotta , sfornate la meringa e fatela raffreddare su una gratella.nel frattempo versate in una ciotola la panna vegetale,quella fresca e lo zucchero ed iniziate a montare. Dovete ottenere una crema densa e spumosa.Sono a questo punto a mano unite il liquore all’amaretto aiutandovi con una spatola.
  9. Per comporre il dolce versate metà della crema nell’incavo formatosi nella meringa .Distribuire metà degli amaretti sbriciolati e completare con la restante crema ed amaretti.
  10. Far riposare in frigorifero per 3 ore il dolce e servirlo spolverizzato di zucchero a velo.

I passaggi più importanti

1

2

3

4

5

6

7

8

10

11

 

2 Comments

  1. Potrei usare un altro tipo di biscotti al posto degli amaretti o il dolce perderebbe nel suo esser gustoso?

     
  2. cara in origine la torta è farcita con frutti di bosco.Quindi puoi variare il gusto a tuo piacimento.La versione principale la vuole farcita con chantilly francese e frutti di bosco o frutta fresca.prova a variare e fammi sapere se ti è piaciuta.grazie di avermi contattato e non esitare a contattarmi anche su messenger.mi raccomando condividi ,condividi!!!

     

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*