Torta soffice arancio e mirtilli

Print Friendly, PDF & Email

L’inverno ci regala sempre tanti sapori e colori tipici ,uno di questi e l’arancia.A casa le arance non mancano mai .Metti per il loro colore così allegro ,il sapore cosi fresco ,la grande quantità di vitamina C che in questo periodo fa sempre bene un bel piatto di arance fa sempre piacere. Se avete poi delle arance particolarmente buone e bio come quelle del mio giardino dovete per forza usare la scorza grattugiata per aromatizzare torte ,biscotti e creme.

Come ho fatto io in questa ricetta, la Torta soffice arancia e mirtilli.Una delizia perfetta per la colazione o la merenda. l’Idea mi è venuta quando ho notato che in frigo avevo dello yogurt aperto, poco burro a disposizione ,una busta di mirtilli in dispensa e le mie adorate arance.Per la serie nulla si butta ma tutto si trasforma ,rileggendo alcuni miei appunti mi son ritrovato a buttar giù la ricetta e preso dall’entusiasmo di girare la mia prima ,spero di una lunga serie ,video ricetta ho realizzato questa profumatissima torta. Semplice da realizzare ma con quel tocco di eleganza che vi permette di usarla come regalo se andate da amici .Un dono che apprezzeranno di sicuro !Naturalmente gli aromi possono cambiare ,magari con del limone e scaglie di mandorle, oppure cioccolato a pezzetti e cannella o meglio ancora caffè e rum.Adesso io vi ho dato le basi ,voi metteteci la gioia del cucinare e la vostra fantasia .Fatemi sapere se vi è piaciuta mi raccomando.

Tempi:

  • Difficoltà:facile
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:170°C forno ventilato 40 minuti
  • Stampo a ciambella da 24 cm diametro
  • Dose per 8 ps

 

Ingredienti:

  • 100 gr burro morbido
  • 160 gr zucchero semolato
  • 100 gr yogurt bianco appena tiepido
  • 4 uova
  • 320 gr farina 00
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • 50 gr mirtilli disidratati

 

Ingredienti per la glassa:

  • 60 gr zuchero a velo
  • 3-4 cucchiai succo di arancia filtrato
  • scorza di arancia e julienne per decorare

Preparazione:

  1. Lavorate con le fruste elettriche il burro morbido e lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa.
  2. Unire lo yogurt appena tiepido e continuare a lavorare
  3. Poco per volta aggiungere le uova fino ad incorporarle alla crema di burro e yogurt
  4. Ottenuta una crema liscia e chiara aromatizzate con la scorza grattugiata di una arancia non trattata.
  5. Setacciate a parte la farina con il lievito per dolci e il sale e versatela poco per volta sempre lavorando con le fruste elettriche nella ciotola.Lavorate a bassa velocità finché non si è assorbita la farina  per evitare che vada per aria ,poi aumentate di potenza fino al massimo per montare l’impasto e fargli incorporare aria che contribuirà alla sofficità del dolce.
  6. A mano con l’aiuto di una spatola unite i mirtilli amalgamandoli all’impasto delicatamente
  7. Versate in composto nello stampo precedentemente imburrato ed infarinato e livellate.
  8. Cuocete in forno già caldo a 170 °C funzione termo ventilato per circa 40 minuti.
  9. Sfornate e sformate il dolce sulla gratella da pasticcere per farlo raffreddare .
  10. Una volta che la torta sarà fredda preparate la glassa miscelando lo zucchero a velo con il succo di arancia avendo cura di versarne poco per volta. Dovrete ottenere una glassa fluida ma non liquida.
  11. Versarla sul dolce facendola colare lungo i lati e decorare con scorza di arancio a julienne.

per realizzare al meglio la torta assicuratevi che tutti gli ingredienti siano alla stessa temperatura, soprattutto burro, yogurt e uova. Se unite un ingrediente troppo freddo ad uno a temperatura ambiente otterrete l’effetto stracciatella soprattutto quando si tratta di amalgamare ingredienti grassi con ingredienti a base acquosa.

Se non amate la glassa all’arancio spolveratela semplicemente con dello zucchero a velo.

L’aria che incorporate all’impasto sarà utile alla lievitazione garantendo una torta soffice e leggera.Perciò non andate di fretta e montate bene l’impasto con le fruste elettriche.

I passaggi più importanti

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*